Eventi Pavia

Salute e Bellezza Servizi

EcoSmokie’s Pavia, sigaretta elettronica

760
EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica
Indirizzo pagina FB: https://www.facebook.com/ecosmokiespavia.ecosmokiespavia?fref=ts

Descrizione: Con Smokie's prova il nuovo modo di fumare, sano, ecologico ed economico!
Vieni a trovarci, ti spiegheremo come oggi la sigaretta elettronica a vapore rappresenta il nuovo modo di fumare con soli vantaggi.
I risultati positivi dei test condotti dalla LIAF (LEGA ITALIANA ANTI FUMO) hanno evidenziato che l’uso della sigaretta elettronica è un ottimo dispositivo antitabagico poiché permette, non solo di ridurre drasticamente il numero di sigarette tradizionali fumate, ma in molti casi addirittura di smettere di fumare, aiutando anche a controllare le ricadute, per via sia della presenza della nicotina in alcune e-cig che della gestualità mantenuta.
Inoltre, non sono stati riscontrati effetti collaterali gravi, né per lo svapatore né per chi vi sta attorno.
Infatti l’elettronica non fa altro che scaldare un liquido (glicole propilenico e glicerina vegetale), senza passare dal processo di combustione, QUINDI non apporta né catrame né monossido di carbonio, le due sostanze più nocive prodotte dal fumo delle sigarette. Dietro le mentite spoglie di una bionda, quindi, la sigaretta elettronica ripropone al fumatore le stesse sensazioni rilasciate dalla sigaretta convenzionale, ma con minori danni per la salute.
Nell’ambito dello studio ECLAT (*) condotto dal team dei ricercatori LIAF nel Centro Universitario del Policlinico di Catania, è stata dimostrata una sostanziale diminuzione dei danni causati dal fumo come tosse (18%), bocca secca (17%), irritazione della gola (20%) e mal di testa (10%). Disturbi da astinenza da fumo di tabacco, quali ansia, fame e insonnia, sono stati riferiti raramente. Non sono stati registrati cambiamenti di peso sostanziali, variazioni del battito cardiaco o della pressione sanguigna, anzi è stato monitorato un miglioramento delle condizioni di salute generali grazie alla riduzione del fumo di tabacco.
Nei nostri centro specializzati potrai:
- misurare / monitorare il monossido di carbonio
- avere una consulenza motivazionale per smettere di fumare
- diminuire gradualmente e senza sforzi la quantità di nicotina inalata, adottando il dispositivo elettronico consigliato da un esperto, con il giusto rapporto nicotino/meccanico.
Ci puoi trovare anche a:
PIACENZA: Via Manfredi,76
NOVARA: Corso della Vittoria, 23/F

In prossimità di: Viale Matteotti
Orari di apertura: CHIUSO: domenica
APERTO: lunedì-sabato: 9,30/12,30 - 15,00/19,00

Recapiti: 038224793
e mail: smokies.pavia@gmail.com

Novità in negozio!!

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

EcoSmokie's Pavia, sigaretta elettronica

Ecco i nostri prodotti ELEAF

Eleaf iStick 20w

Eleaf iStick 20w

Per l’ attivazione/disattivazione della batteria sono necessari 5 click veloci in 2 secondi come le più classiche batterie eGo. Con 3 click è possibile cambiare tra Volt/Watt.

Durante l’ attivazione della vaporizzazione sul display viene conteggiato il tempo in secondi.

Eleaf iStick 30 W

Eleaf iStick 30 W

iStick 30W è un’ aggiornamento della serie iSitck con l’ampliamento della gamma di tensione e potenza in uscita. Con il supporto della capacità della batteria da 2200mAh, sono garantite grandi prestazioni e una regolazione tra 2V-8V o 5W-30W. Recentemente introdotto il connettore a molla, la connessione 510 in acciaio inox e il design aerodinamico rendere iStick 30W più accattivante. La funzionalità di blocco della regolazione della potenza in uscita garantisce una lunga durata dei pulsanti e una maggiore autonomia.

Eleaf iStick 100 w

Eleaf iStick 100 w

L’ iStick 100W è la nuova arrivata della serie iStick. I 100 watt potenza massima danno una nuova esperienza di vaping. Progettata per accogliere batterie da 18650, diventa più conveniente per gli utenti che indendono portare batterie di ricambio. I fori di ventilazione sono appositamente disegnati per una migliore dissipazione del calore. Con corpo arrotondato e superficie liscia, l’ iStick 100W vi darà anche una bella sensazione in mano.

ATOMIZZATORI..

MELO 2 Atomizer

MELO 2 Atomizer

MELO 2 Atomizer

Con capacità pari a 4,5 ml, MELO 2  è notevolmente conveniente da usare,  principalmente per la sua struttura semplice, il  foro laterale per il riempimento del liquido e per facilità di pulizia .
Quando viene utilizzato con la testa CE TC-Ni / CE TC-Ti, il MELO 2 atomizzatore può essere compatibile con vari dispositivi di controllo della temperatura, in particolare il iStick TC60W.

Come aggiungere liquido: Il foro di riempimento e-liquido si trova sul lato del coperchio superiore del tubo atomizzatore. Ruotare in senso antiorario l’anello di regolazione sul tappo superiore per aprire il foro di riempimento e-liquido. Poi, lentamente riempire e-liquido nel tubo di vetro. Infine, chiudere il foro di riempimento e-liquido ruotando in senso orario la ghiera di regolazione.


 

Ijust 2 Atomizer

Ijust 2 Atomizer

Ijust 2 Atomizer

Ijust 2 : 5.5ml di capacità di liquido nonostante la sua leggerezza.
Con doppia bobina testa CE 0.3ohm, può gestire fino a 80W e fare grandi produzioni di nuvola; quando si utilizza CE TC (stoppino in puro cotone), è compatibile con varie batterie e può essere utilizzato in una gamma di potenza da 30W a 60W.
La particolare struttura dell’ atomizzatore Ijust 2 , migliora anche la capacità di dissipazione del calore.
Come aggiungere liquido:
Prima svitare Ijust 2 atomizzatore dalla base e poi, lentamente, riempire e-liquido nel foro lungo il tubo. Infine, avvitare Ijust 2 atomizzatore sulla base.


GS-Tank Atomizer

GS-Tank Atomizer

GS-Tank Atomizer

L’atomizzatore GS-Tank è una nuova concezione di GS serie atomizzatore. E ’22 millimetri di diametro, con una capacità di liquido di 3ml e necessaria la massima potenza di spinta che vanno da 30W a 40W. Il suo tubo atomizzatore di vetro trasparente permette di vedere chiaramente il consumo di liquido con un semplice sguardo. La testa di GS Air TC con stoppino in cotone puro renderà l’atomizzatore GS-Tank compatibile con le varie batterie di controllo della temperatura, soprattutto iStick TC40W.

Come aggiungere liquido:
In primo luogo svitare la base atomizzatore fuori dal atomizzatore GS-Tank; poi lentamente riempire il liquido nel foro lungo il tubo; infine avvitare la base atomizzatore sul atomizzatore GS-Tank di nuovo.

GS Tank b


 

GS Air Atomizer

GS Air Atomizer

GS Air Atomizer

Atomizzatore GS Air è specificamente progettato per la batteria iStick. È dotato di una testa atomizzatore dual-coil che non permette perdite e in grado di gestire fino a 20W. Il GS Air ha un prezzo economico ed è semplice da usare.

Come aggiungere liquido?
1. Svitare la base dall’atomizzatore GS Air .
2. Lentamente versare il liquido nei due piccoli fori lungo il tubo. Fare attenzione: non aggiungere liquido nel tubo dell’aria e non riempire troppo, lasciare una piccola sacca d’aria, al fine di evitare perdite.

GS Air Atomizer

GS Air Atomizer

 


GS 14

GS 14

GS 14

GS14 è una nuova generazione di atomizzatore con esterno alla moda, in acciaio e vetro Pyrex. In una certa misura, è una versione ridotta di GS16,  l’unica differenza è di diametro.
Come aggiungere liquido?
1. Svitare la base del connettore.
2. Lentamente versare il liquido nei due piccoli fori lungo il tubo. Fare attenzione: non aggiungere liquido nel tubo dell’aria e non riempire troppo, lasciare una piccola sacca d’aria, al fine di evitare perdite.

GS 14

GS 14

 


GS16

GS 16

GS16

GS16

GS16

GS16 è una nuova generazione di atomizzatore con esterno moda, in acciaio e vetro Pyrex. Utilizza il boccaglio tagliatore-costruito e plug, che ti porta una sensazione di vapore più confortevole.
GS16S è la versione corta di originale GS16. È dotato di tutti i vantaggi del GS16, ulteriormente più, GS16S è molto più piccolo.
Come aggiungere liquido?
1. Svitare la base del connettore.
2. Lentamente versare il liquido nei due piccoli fori lungo il tubo. Prestare attenzione a non aggiungere liquido nel tubo dell’aria.

GS16

GS16

 


 

La sigaretta elettronica

sigaretta elettronica EcoSmokie's Pavia

Il primo vero brevetto della sigaretta elettronica risale al 1963 ed è opera dell’americano Herbert A. Gilbert, ma è solo 40 anni dopo che in Cina, a Pechino, un farmacista cinese – Hon Lik – sfruttando una tecnologia ad ultrasuoni, inserì sul mercato il primo prodotto commerciale che diventò presto la sigaretta elettronica che conosciamo.
La sigaretta elettronica è un’utile opportunità di avanzamento per la salute pubblica, quindi è ragionevole e auspicabile una sua regolamentazione in termini di garanzia di qualità e sicurezza a tutela del cittadino.
Non lo è affatto, invece, una sua equiparazione a strumento “succedaneo dei prodotti del tabacco”, da sottoporre a tassazioni, monopoli e divieti pubblicitari o di utilizzo in luoghi pubblici, come la legge richiede per un prodotto dannoso per la salute quale è la sigaretta tradizionale a base di tabacco.
Significherebbe annullare la potenzialità di un innovativo strumento per la lotta al tabagismo e di grande utilità in termini di salute pubblica, stravolgendone significato e scopo.

Ecco un importante STUDIO CLINICO..

ECLAT è il primo studio clinico disegnato per valutare l’efficacia e la tollerabilità della sigaretta elettronica. ECLAT è uno studio randomizzato, con gruppo di controllo, che ha investigato per 12 mesi la riduzione e la cessazione del consumo di sigarette di tabacco su 300 fumatori non intenzionati a smettere. In ECLAT i partecipanti sono stati assegnati a 3 differenti gruppi, per valutare sigarette elettroniche con nicotina (due dosaggi diversi) e senza nicotina.
I partecipanti dello studio, condotto in collaborazione con LIAF – Lega Italiana Antifumo, sono stati seguiti al “Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo” dell’Università di Catania, per un totale di 9 visite in un anno.
Sono stati valutati i tassi di riduzione e astinenza dal tabacco, quali parametri principali dello studio. Inoltre sono stati esaminati gli eventi avversi e il gradimento del prodotto.

Le sigarette elettroniche
Le sigarette elettroniche esaminate nello studio ECLAT sono state fornite da Categoria®, (Arbi Group Srl, Italy) l’azienda che ha creduto e investito nel progetto di ricerca, rendendone possibile l’estensione del monitoraggio per un periodo di 12 mesi.
Il modello di sigaretta elettronica Categoria® in uso al progetto, Figura 1), è composto da 3 parti: atomizzatore, batteria e cartuccia. L’atomizzatore è attivato da una batteria ricaricabile a litio 3.7V-90mAh, che permette un massimo di 50-70 aspirazioni per ogni carica.
Il modello utilizzato riproduce per forma e colori una sigaretta tradizionale; la cartuccia sembra riprodurre il filtro delle sigarette di tabacco, e contiene un materiale assorbente saturato con una soluzione a base di glicole propilenico, glicerina vegetale, aromi con e senza nicotina.
Nello studio sono stati utilizzate cartucce “Original” da 7.2 mg di nicotina (2.27 ± 0.13% nicotina), cartucce “Categoria” da 5.4 mg di nicotina (1.71 ± 0.09 % nicotina) e cartucce “Original” senza nicotina aromatizzate al tabacco dolce.
Esami tossicologici dettagliati sul contenuto delle cartucce sono stati effettuati da laboratori certificati e i risultati sono disponibili su:

http://www.liaf-onlus.org/public/allegati/categoria1b.pdf
http://www.categoriacigarette.com
Ai partecipanti è stato fornito gratuitamente un kit Categoria® contenente una sigaretta elettronica con cartucce e caricatore.

Partecipanti
ECLAT ha previsto l’arruolamento di 300 fumatori non intenzionati a smettere di fumare, ma probabilmente curiosi di provare un nuovo prodotto.
Criteri di inclusione:
(a) 10 o più sigarette al giorno fumate negli ultimi 5 anni
(b) età tra i 18 e i 70 anni
(c) buone condizioni generali di salute
(d) nessuna intenzione di smettere di fumare al momento dell’arruolamento

Criteri di esclusione
(a) disturbi cardiovascolari
(b) disturbi respiratori
(c) uso regolare di psicofarmaci
(d) storia di alcolismo passata o presente
(e) uso di terapia sostitutiva del tabacco
(f) gravidanza e/o allattamento

Dei 300 partecipanti, 190 erano uomini e 110 donne con un’età media di 44 anni.
I partecipanti sono stati divisi in 3 gruppi, ognuno con 100 fumatori .
Ogni gruppo ha ricevuto differenti tipi di cartucce da usare con le sigarette elettroniche:
• Il Gruppo A ha ricevuto la cartuccia da 7.2 mg di nicotina per 12 settimane;
• Il Gruppo B ha ricevuto per 6 settimane la cartuccia da 7.2 mg di nicotina e per le successive 6 settimane quelle da 5.4 mg di nicotina;
• Il Gruppo C ha ricevuto cartucce prive di nicotina per 12 settimane.
Ai partecipanti è stato permesso di usare senza limiti le cartucce seguendo però le indicazioni del produttore che consigliava un utilizzo massimo di 4 cartucce al giorno.
I partecipanti sono stati invitati a scrivere un diario per monitorare l’evoluzione delle abitudini da fumo.
Il 75% dei partecipanti, cioè 225 fumatori, sono ritornati alla 12° settimana, 211 (il 70,3%) si sono presentati anche alla visita alla 24° settimana e 183 (il 61%) sono stati presenti alla visita finale alla settimana 52.

Le visite
Lo studio ha previsto 9 visite in un anno: la visita di base e 8 controlli alle settimane 2, 4, 6, 8, 10, 12, 24, 52. I partecipanti hanno seguito le visite presso il “Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo” dell’Università di Catania. Ad eccezione della visita di base, i controlli sono durati circa 10/15 minuti.
Alla visita di base sono stati registrati:
o Dati sociodemografici e storia del fumatore
o Numero di pacchetti fumati all’anno
o Ansia e depressione
o Dipendenza fisica e comportamentale del fumatore
o Livello di monossido esalato (eCO)
o Segni vitali
o Peso corporeo
o Eventi avversi
Nelle altre 8 visite sono stati misurati:
o Livelli di eCO
o Segni Vitali
o Campioni di saliva per la misurazione della cotinina (campionamento alla 6° e 12° settimana)
Ad ogni visita sono stati ritirati i precedenti diari e forniti quelli nuovi da compilare e sono state fornite gratuitamente le nuove cartucce, ritirando quelle inutilizzate.
Alla settimana 24 e 52, i partecipanti hanno annotato l’utilizzo quotidiano di cartucce e il numero delle sigarette di tabacco fumate. Eventi avversi, pressione sanguigna, battito cardiaco, e peso corporeo sono stati valutati, così come il gradimento del prodotto.

Risultati
L’uso delle sigarette elettroniche, con o senza nicotina, da parte di fumatori non intenzionati a smettere di fumare, ha dato un risultato significativo in termini di riduzione e cessazione dell’uso delle sigarette tradizionali, senza causare effetti collaterali.
La riduzione generale in termini di consumo di sigarette è illustrata per ognuno dei tre gruppi di studio nella Figura 2 qui sotto:
Percentuale di partecipanti che ha ridotto il consumo di sigarette
Alla settimana 12: il 22.3% dei partecipanti
Alla settimana 52: il 10.3% dei partecipanti

Percentuale di partecipanti che ha smesso di fumare
Alla settimana 12: il 10.7% (l’11% del Gruppo A, il 17% del Gruppo B, e il 4% del Gruppo C)
Alla settimana 52: l’8.7% (il 13% del Gruppo A, il 9% del Gruppo B, e il 4% del Gruppo C)

Al termine dello studio, il 26.9% di coloro che avevano smesso di fumare utilizzava ancora le sigarette elettroniche, mentre il rimanente 73.1% non utilizzava più neanche la sigaretta elettronica.
Non sono state rilevate differenze sostanziali nell’utilizzo delle cartucce tra i diversi gruppi.

Gradimento del Prodotto

Il livello di gradimento del prodotto in esame è stato soddisfacente, senza differenze significative tra i tre gruppi di studio.
Quando i partecipanti hanno valutato la sensazione di mancanza del proprio marchio di sigaretta tradizionale, in una scala da zero a dieci, hanno segnato sei, senza differenze significative tra i tre gruppi di studio.
I partecipanti sono stati felici di raccomandare la sigaretta elettronica Categoria ® ad amici e/o parenti. Ancora una volta, nessuna differenza significativa è stata osservata tra i tre gruppi di studio.
I dati del livello di gradimento indicano che ulteriori miglioramenti sono necessari per conseguire un maggiore utilizzo di questi prodotti come sostituti delle sigarette tradizionali.

Eventi Avversi
E’ stata osservata una sostanziale diminuzione degli eventi avversi dalla visita di base fino alla fine dello studio. Disturbi da astinenza da fumo di tabacco sono stati riportati raramente.
Non sono stati registrati cambiamenti di peso sostanziali, variazioni del battito cardiaco o della pressione sanguigna sistolica e distolica.
Dopo 2 settimane:
• Tosse 18%
• Bocca secca 17%
• Respiro Corto 4%
• Irritazione della gola 20%
• Mal di testa 10%
• Fame 6.5%
• Insonnia 4%
• Irritabilità 3.5%
• Ansia 3%
• Depressione 2%
Tutti i sintomi sono progressivamente diminuiti in seguito all’utilizzo delle sigarette elettroniche.

E la dichiarazione a favore della sigaretta elettronica..

Dichiarazione a favore della sigaretta elettronica ecosmokie's

 

 Da EcoSmokie’s a Pavia scoprirai perchè la sigaretta elettronica a vapore rappresenta il nuovo modo di fumare: sano, ecologico ed economico.. solo vantaggi


Scarica l'APP gratuita e scopri Pavia sul tuo smartphone..Monumenti, Storie, Meteo, Eventi, Negozi e..sconti sempre con te !!
icona apple store icona google play Banner comitato centro storico

Ultime dal blog

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

I Nostri Amici